Andrea Magnelli

Andrea Magnelli (nato il 31/05/1974) comincia la sua formazione teatrale nel 1999 presso la Scuola per l’Orientamento teatrale Quelli di Grock (Milano) diplomandosi, con borsa di studio, nel 2002.

Sempre nello stesso anno è tra i fondatori della Compagnia Teatrale Scimmie Nude partecipando, con la regia di Gaddo Bagnoli, all’allestimento di “Amleto” di W. Shakespeare (2003); “Tragico suo malgrado” di A. Cechov (2004); “il Mare” di E. Bond (2005); “Emigranti” di S. Mrozek (2006); “Pauraedesiderio” di G. Bagnoli (2008); “Macchine. Sinfonietta per corpi e voci” di G. Bagnoli (2010); “Perversioni” di G. Bagnoli (2011); “I Cenci” di A. Artaud (2011); “Sconnessioni” di G. Bagnoli (2012), “Alieni” di G. Bagnoli (2012), “Bianco e Rosso” (2015), Cromosomie di G. Bagnoli (2015).

Negli stessi anni partecipa ad altre  produzioni:  “ La Mandragola” di N. Machiavelli, regia di Gianni Coluzzi; “Non ti ricordi quel mese di aprile” scritto e diretto da Paolo Zenoni; “L’Anarchico Bresci” regia di Paolo Zenoni; “Die Privilegierten” scritto e diretto da Marco Maria Linzi, vincitore del Premio Milano per il teatro 2009; “Una (disprezzata) sera d’autunno” – tratto da “I Radiodrammi” di F. Durrenmatt, adattamento e regia di Francesco Leschiera.

Ha partecipato a numerosi seminari tra cui si ricordano quelli condotti da Nandhan Chirco, Eugenio Allegri, Odin Teatret, Gigi Gherzi, Danio Manfredini, Jango Edwards, Roy Hart Theatre, Mimmo Borrelli.

Attualmente tiene corsi di teatro nelle scuole e presso lo Spazio Scimmie Nude (Milano).